Tar Emilia-Romagna: “No a chiusura sala slot per distanziometro”

2022-09-09T15:32:27+00:00 9 Settembre 2022|Tags: , , , , |

Il Tar Emilia-Romagna ha sospeso la chiusura di una sala giochi a Rimini, dopo aver ricalcolato la distanza minima dai luoghi sensibili del locale.

Sulla base delle operazioni di misurazione effettuate dalla Polizia municipale è stato confermato che la distanza fra la sala e i luoghi sensibili del territorio è inferiore a 500 metri lineari. Il Tar Emilia-Romagna ha così accolto la domanda cautelare presentata dal titolare della sala giochi.

I giudici amministrativi hanno infatti rilevato che la sala si trova in prossimità di un attraversamento pedonale in corrispondenza dell’incrocio tra una via e una strada statale, completamente privo di strisce pedonali. Per questo, i giudici hanno ritenuto che l’incrocio non debba essere incluso ai fini del calcolo del distanziometro.

Il Tar ha così sospeso l’efficacia del provvedimento impugnato. La sala potrà quindi proseguire l’attività in attesa della trattazione del caso, fissata per 27 aprile 2023.

Fonte: Gioconews.it