Tar Lombardia annulla i limiti orari a Trezzo sull’Adda (MI)

Il Tar Lombardia ha annullato i limiti orari per le sale giochi di Trezzo sull’Adda, in provincia di Milano. Il tribunale ha così accolto il ricorso presentato da una società titolare di una sala slot contro l’ordinanza sindacale dello scorso febbraio, che prevedeva lo stop delle sale dalle 19:00 all’1:00.

La sentenza dichiara che l’atto limitativo del Sindaco era stato adottato nella completa assenza di specifica attività istruttoria. I giudici, infatti, ricordano che il potere di regolamentare gli orari di apertura delle sale giochi dev’essere esercitato tenendo conto anche degli interessi degli operatori. Al contrario, le esigenze di contrasto alla ludopatia non devono compromettere l’attività degli operatori titolari di specifiche autorizzazioni.

Di conseguenza, il Tar ha sottolineato l’obbligo per i Comuni di svolgere accurate indagini e di confrontarsi con gli operatori del settore prima di applicare le limitazioni orarie.

Fonte: Agipronews.it