Modifica alla legge sul gioco in Sicilia: subingressi come nuove installazioni

La modifica alla legge regionale sul gioco d’azzardo è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Sicilia. Con questa modifica entra in vigore la legge di Stabilità regionale 2022-2024 approvata dall’Assemblea regionale siciliana circa due settimane fa, e vengono introdotte nuove disposizioni in materia di gioco d’azzardo.

Nel testo della legge viene infatti incluso il maxiemendamento dell’Esecutivo siciliano al testo della Finanziaria, che regola il subingresso nella titolarità delle attività di gioco. La nuova disposizione impone che il subingresso di un altro soggetto nella licenza per le attività di gioco venga ritenuto al pari di una nuova installazione. Dunque, gli esercizi che effettueranno subingressi nella licenza saranno soggetti al distanziometro (di 300 metri per i comuni inferiori ai 50mila abitanti e di 500 metri per i comuni oltre 50mila), che era stato abrogato per le attività già operative al momento dell’entrata in vigore della legge sul gioco del 2020.

Nulla cambia, invece, in merito alla retroattività del distanziometro, che era stata abolita nel luglio dello scorso anno permettendo alle attività già operative al momento dell’entrata in vigore della legge sul gioco del 2020 di poter continuare a lavorare regolarmente, senza correre rischi di delocalizzazione.

Fonte: Gioconews.it