Dentsu Aegis Network: “Il divieto di pubblicità dei giochi costerà al mercato fino a 200 milioni l’anno”

Dentsu Aegis Network ha pubblicato le previsioni sulla spesa pubblicitaria globale per il 2020. Secondo le stime in Italia, dove è prevista una flessione complessiva dello 0,1%, il divieto imposto sulla pubblicità del gioco d’azzardo costerà al mercato tra i 150 e i 200 milioni di euro di ricavi annui.

Il divieto è entrato in vigore lo scorso luglio dopo essere stato promulgato col cosiddetto Decreto Dignità. È stato contestato sia dalle associazioni di categoria sia da enti esterni al settore, tra cui Agcom, che ne hanno messo in dubbio l’efficacia nel combattere la ludopatia e hanno anzi fatto notare come renda più difficile per i consumatori distinguere tra offerta legale e illegale.

Fonte: Jamma.tv