Sentenza del TAR di Brescia: le limitazioni agli orari di gioco devono essere motivate puntualmente

2018-12-11T09:05:51+00:00 11 Dicembre 2018|Tags: , , , , , , , |

Il TAR di Brescia ha accolto l’istanza cautelare di un operatore del gioco legale, sospendendo l’ordinanza del sindaco di Roè Volciano (BS) che aveva limitato gli orari di funzionamento degli apparecchi da gioco sul territorio comunale.

La sentenza ha stabilito che “i motivi di interesse generale che consentono le limitazioni di orario degli apparecchi da gioco non possono consistere in un’apodittica e indimostrata enunciazione, ma debbono concretarsi in ragioni specifiche, da esplicitare e documentare in modo puntuale”. In dettaglio, il giudice ha rilevato come sul territorio non fossero presenti problemi evidenti di ordine pubblico o di salute legati alla presenza della sala da gioco e ha poi ribadito la necessità per l’autorità pubblica di ricorrere a evidenze scientifiche per motivare decisioni che vadano a intaccare interessi imprenditoriali .

http://www.pressgiochi.it/tar-lombardia-ladozione-dei-limiti-orari-va-legittimata-in-modo-puntuale/58421