Consiglio regionale Lazio, giochi: non più di una giocata ogni 30 secondi

Il Consiglio regionale del Lazio ha dato via libera al collegato alla legge di stabilità 2022. La norma prevede anche una modifica alla legge regionale sul contrasto al gioco patologico.

Secondo quanto si legge sul Bollettino Regionale, per gli apparecchi da intrattenimento è prevista la riduzione della frequenza delle singole giocate a non più di una giocata ogni trenta secondi.

La legge approvata lo scorso agosto elimina la retroattività del distanziometro dai luoghi sensibili per gli apparecchi da gioco per le sale esistenti. Ha inoltre introdotto il distanziometro per le sale di nuova apertura. Entrambe le categorie dovranno però rispettare nuove regole, come le fasce orarie stabilite dai Comuni, l’adeguamento degli spazi e la riduzione dei tempi di gioco.

In particolare, la norma sull’interruzione del gioco ogni trenta minuti e di riduzione della frequenza delle giocate è stata segnalata al MEF dall’ADM. L’Agenzia ha infatti sottolineato che si tratta di regole che vanno ad incidere sul funzionamento degli apparecchi. Per questo comporterebbe una violazione della normativa in materia di regole tecniche.

Fonte: Agipronews.it